UN PO’ DI ME…


La voce è un grande strumento di comunicazione
la voce esprime le nostre emozioni attraverso mille sfumature
...e il canto è l’espressione dell’anima , ma il canto è anche tecnica!

Quanto più conosciamo il nostro corpo, tanto più riusciremo a capire come applicare la tecnica. Lo studio della tecnica è importante e fondamentale. Il mio percorso di studi musicali parte all’età di 8 anni con lo studio del pianoforte, uno studio che mi ha accompagnata fino all’età di 24 anni. Per  quanto riguarda il canto ,  è nato per caso…  ho sentito l’esigenza di comunicare le mie emozioni con la mia voce ed è subito nata una magia dentro di me , che è difficile da  spiegare, quasi come se si trattasse di un amore, un colpo di fulmine per intenderci. Non sai perché capita e cosa succeda di preciso, puoi solo farti avvolgere dalle sensazioni che percepisci in quel momento. Iniziò tutto quando avevo 16 anni, e decisi di studiare e approfondire in maniera seria questa mia passione, proprio perché ormai c’ero dentro con tutta me stessa e dovevo coltivare questa mia forte passione. Per le mie  prime lezioni di canto mi spostavo a  70 km di distanza dalla mia città,  ricordo con molta tenerezza  che se c’era qualcosa che detestavo erano proprio i famosi  vocalizzi, tra una lezione e l’altra  pensavo: chissà  quando inizierò  a fare tutto quello che fanno i miei miti, i miei cantanti preferiti. Capii ben presto che il  percorso era lungo e che si doveva fare seriamente, che il canto è una disciplina e se vuoi ottenere determinati risultati ti devi allenare, esercitarti sempre…e non è che ti alzi una mattina e canti come Giorgia e come Whitney Houston, perché studi canto e comunque hai delle potenzialità …eh no, troppo facile! Quindi continuavo il mio percorso di studi e  mano a mano che procedeva, mi dava comunque molte soddisfazioni, avevo la possibilità di mettermi anche in discussione con concorsi, manifestazioni, confrontarmi con diverse realtà musicali, con altri cantanti , tutto ciò che mi portava ad esibirmi  mi conquistava, mi affascinava …mi travolgeva. Grazie a queste situazioni,  riuscivo sempre più a comprendere cosa significasse essere una “Cantante”, non solo fare dei virtuosismi con la propria voce, o eseguire il brano più difficile, fare a gara a chi urla di più, ma “Comunicare” con il pubblico, questa è la cosa più difficile… arrivare al pubblico, riuscire a trasmettere le tue emozioni con una canzone e stabilire un feeling con il proprio pubblico  applicando sempre la tecnica, che rappresenta il mezzo che ci aiuta a valorizzare la nostra vocalità! Insomma niente è facile, ma nulla è impossibile, ci vuole tanta passione, tanta dedizione, tanta determinazione e tanta costanza…e infine, ma non per questo di minore importanza, una buona dose di umiltà che non guasta mai. Un cantante  si espone e di conseguenza bisogna saper accettare le critiche,  quando sono costruttive si intende, per poterne fare tesoro!

Annunci